La bolletta del gas

è sempre più “bollente” o preferisci vivere in un igloo?

consumi-gas-salati

BASTA COMPROMESSI!

Zulli Ceramiche ti propone una soluzione per ridurre DEFINITIVAMENTE i costi in bolletta, senza rinunciare ad avere una casa ben riscaldata. Si tratta delle STUFE A PELLET ad aria calda ad alto rendimento. Un’elegante e moderna linea di stufe a pellet che si avvale – dalla progettazione alla produzione – della qualità e cura del prodotto esclusivamente fabbricato in Italia. Puoi scegliere fra 3 modelli ad aria calda, da 7kW fino a 10,5 kW. Tutti i modelli sono realizzati nei colori bordeaux, bianconero, per essere inseriti in ambienti sia moderni che tradizionali.

stufa-puntoit-7kw stufa-puntoit-8,5kw stufa-puntoit-10,5kw
STUFA A PELLET AD ARIA CALDA (7kW)

a soli  €790+iva
[trasporto e montaggio esclusi]

STUFA A PELLET AD ARIA CALDA (8,5kW)

a soli  €1.130+iva
[trasporto e montaggio esclusi]

STUFA A PELLET AD ARIA CALDA (10,5kW)

a soli  €1.220+iva
[trasporto e montaggio esclusi]

oppure €990+iva
con installazione e
messa in opera INCLUSE

[trasporto, tubi e prima accensione esclusi]
oppure €1.330+iva
con installazione e
messa in opera INCLUSE

[trasporto, tubi e prima accensione esclusi]
oppure €1.420+iva
con installazione e
messa in opera INCLUSE

[trasporto, tubi e prima accensione esclusi]

dati-tecnici-stufe-a-pellet


Se invece stai cercando una soluzione che non produca solo aria calda ma che si integri anche con il sistema di riscaldamento già installato, provvedendo, dunque, alla circolazione forzata di acqua calda, Casa in ti propone le nuove IDROSTUFE A PELLET ad alto rendimento. Questa nuova linea da arredo integra la duplice funzione di termoventilazione in ambiente dove viene installata e riscaldamento mediante corpi scaldanti (radiatori ecc.) nel resto dell’abitazione. Completamente automatiche, le idrostufe (o thermostufe) a pellet devono solo essere caricate col pellet e pulite periodicamente per assicurare il massimo rendimento. Il consistente risparmio che il pellet riesce a ottenere rispetto ai combustibili non rinnovabili e la semplicità di installazione, ne giustificano l’utilizzo.

idrostufa-puntoit-aq-nera
IDROSTUFA A PELLET AD ARIA CALDA E CIRCOLAZIONE FORZATA DI ACQUA CALDA (15kW)

a soli  €2.440+iva
[trasporto e montaggio esclusi]

oppure €2.790+iva
con installazione e messa in opera INCLUSE
[trasporto, tubi e prima accensione esclusi]

stufa-biomassaSe hai bisogno di maggiore potenza termica e quindi cerchi una soluzione che oltre al riscaldamento, provveda anche alla produzione di acqua calda sanitaria, Casa in ti propone le STUFE A BIOMASSA. In questo caso, contattaci subito per un preventivo personalizzato o vieni a trovarci in uno dei nostri Show room per valutare insieme la soluzione giusta per le tue esigenze: i nostri consulenti saranno a tua disposizione. In ogni caso Casa in ti propone SOLO prodotti certificati e realizzati esclusivamente in Italia, che vuol dire massime prestazioni, massima sicurezza e massimo rispetto dell’ambiente.

CERTIFICAZIONI-STUFE-A-PELLET


 

Detrazione fiscale al 50% o al 65%?

Chi decide di acquistare e installare nella propria abitazione una stufa, che sia ad aria o idro o a biomassa, alimentata a pellet o legna, può godere della detrazione Irpef al 50%, da ripartire in 10 anni. Si applica lo sconto al 50%, previsto per chi effettua lavori di ristrutturazione, perché l’installazione di questi apparecchi è finalizzata a conseguire un risparmio energetico e rientra così tra i lavori agevolati, dal punto di vista dell’Irpef, al 50%. La detrazione è possibile anche in assenza di una ristrutturazione edilizia vera e propria, in quanto prevista anche nel caso in cui l’installazione sia realizzata in assenza di opere edilizie propriamente dette. Per usufruire della detrazione è comunque necessario che l’impianto sia installato per far fronte ai bisogni energetici dell’abitazione e, quindi, che lo stesso sia posto direttamente al servizio dell’abitazione.

La detrazione sale al 65% invece se si acquista e installa a casa una nuova stufa con caldaia integrataè necessario che l’intervento sia classificato come riqualificazione energetica asseverata da un tecnico progettista professionista iscritto all’albo. Senza questo documento non è possibile ottenere l’agevolazione.